Riccione-Campionato Italiano GPG

E così sono 12! I Titoli di campione d’Italia nella bacheca del Circolo sono arrivati alla bella cifra di 12. Una splendida storia iniziata nel 2005 con Luca Nanni e proseguita con Alexei, Alice, Alessandro e le varie squadre fino alla vittoria di oggi per merito di Leonardo Cortini. Alla Play Hall di Riccione è stato tutto un crescendo e la grande soddisfazione è arrivata solo all’ultima gara dopo che purtroppo erano sfumate altre possibilità. Leonardo è stato bravissimo, ha condotto una gara esemplare sempre concentrato e attento ai consigli dei maestri. Sicuro di se e guascone quanto basta ha terminato la fase a gironi al secondo posto, poi, iniziate le dirette, non ce n’è stata per nessuno fino al trionfo finale con la netta vittoria, mai in discussione, contro il carrarese Tommaso Cobal. Grande la gioia e la soddisfazione di Igor a fondo pedana che, si è visto bene, per un attimo nell’abbraccio con Leo ha perso la sua proverbiale freddezza. Assieme a Leonardo vanno messi in risalto i risultati ottenuti dagli altri componenti del gruppo. Fantastico Filippo Bassi negli Allievi, uscito a fari spenti dai gironi ha ribaltato il tavolo issandosi sul terzo gradino del podio. La sua progressione nelle dirette è stata esaltante e si è fermato solo in semifinale combattendo al meglio contro Di Veroli (G.Verne Roma). Una grandissima soddisfazione per il “ricciolone” che lo ripaga dell’impegno quotidiano in palestra. Nella stessa prova porta a casa la coppa anche Federico Bagattoni che, a coronamento di un’ottima stagione, centra la finale a otto e conclude buon sesto. Due parole per Asia Vitali che, grande favorita della vigilia nelle Bambine, risente molto probabilmente della tensione e non riesce a esprimere il suo grande potenziale. Alla fine pur tirando sempre molto tesa e senza l’abituale scioltezza porta a casa il quinto posto, sempre un gran risultato in una gara anomala la finale GPG, che la dice lunga sulle sue capacità. Asia comunque ha davanti un’autostrada e tanto tempo per rifarsi nel frattempo la soddisfazione della vittoria nel Gran Prix Kinder+Sport. Il prezioso e ambito trofeo che premia l’atleta che nell’arco dell’intera stagione ha ottenuto i migliori risultati. Si chiude quindi con un primo, un terzo, un quinto e un sesto posto più un gran prix. Poteva andare meglio? Forse si, forse no. Qualcuno avrebbe potuto fare meglio, ma  capitato di tornare a Forlì senza soddisfazioni nonostante le aspettative. Come già detto la gara riccionese è molto difficile e i pronostici vengono smentiti con grande facilità. E’ un prova lunga, faticosa, c’è tanta gente e tanta confusione, urli, pianti, risate, genitori e maestri che esultano, gridano o imprecano. E’ facile sentirsi caricati di grandi responsabilità, si vorrebbe spaccare il mondo e non si riesce a dare tutto quello che si sente dentro. Siete bravi ragazzi. Bravo chi torna con la coppa e ancora di più chi non ce l’ha fatta perchè, senz’altro, sta già programmando la rivincita. Chiara Casali, Anita Sgubbi, Francesca Torelli, Greta Versari, Beatrice Lolli, Angelica Riceputi, Sofia Sabbioni, Sara Andalò e Sofia Freschi. Lorenzo Bandini, Riccardo e Nicolò Cappelletti, Marco Casadei, Mattia Gondolini, Cosimo Tallarico, Franceso Ferroni, Fabio Tamburini, Tommaso Vasumi, Marco Bulgarelli, Alessandro Lazzari, Alessandro Palazzi, Leonardo Tondini, Daniele Tramonti, Sebastiano Ugolini, Riccardo Valzania, Lorenzo Arpinati, Francesco Fallacara, Marco Flora, Lorenzo Montanari. Eccoli tutti qui i partecipanti forlivesi al campionato Italiano GPG. Sono tantissimi e aspettiamo ora di vedere dove avranno portato il circolo nella classifica per società, facciamo una scommessa?  sul podio! C’è ancora bisogno di fare un ringraziamento e i complimenti a Piero e tutto lo staff tecnico che ha guidato al meglio i ragazzi in queste intense e frenetiche giornate. Grazie a Igor, Michele, Giuditta, Oleg, Riccardo e grazie a tutti i genitori.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*