Pordenone – 2a prova interregionale gpg spada

Non si sa più cosa dire e come e dove trovare le parole giuste per commentare le gare dei nostri ragazzi e ragazze del gpg. Anche da Pordenone dove si è disputata la seconda prova interregionale di spada i nostri sono tornati carichi di coppe e medaglie dimostrando una forza di squadra fuori dal consueto con ingresso tra i premiati in tutte le sei categorie in gara. 

Vediamo dunque come sono andate le cose accumunando in un unico applauso tutti i forlivesi presenti alla gara.  Si comincia il sabato con i giovanissimi dove, è inutile negarlo, i nostri sono subito chiamati ad una gara di eccellenza. Riccardo Magni e Nicolò Sonnessa sono indiscutibilmente i favoriti con i compagni Davide Castellani, Marcello Ghetti, Matteo Maddalena, Alessio Omicini e Andrea Troiani pronti a rendere la vita difficile a tutti. Le cose si infilano subito bene per Sonnessa e Magni che chiudono i gironi primo e secondo e si posizionano ai due estremi del tabellone.  Dopo avere strapazzato tutti gli avversari si ritroveranno in finale per un derby che deciderà il vincitore. Questa volta ha la meglio Nicolò che chiude l’assalto con il punteggio di 10/6.  Mancano per un pelo l’ingresso tra gli otto premiati Andrea, Marcello e Matteo che chiudono al 9°,11° e 12° posto con Alessio e Davide subito dietro. Insomma una partenza al fulmicotone e se son rose…

…e le rose fioriscono. Seconda categoria in gara le Ragazze/Allieve. Il tabellone delle dirette ci penalizza in modo incredibile con quasi tutte le forlivesi dalla stessa parte e una serie di scontri diretti tra compagne di sala che si eliminano una con l’altra. Nonostante questo la classifica pur non concedendo la vittoria mette in evidenza che nella categoria abbiamo un vero squadrone: Asia Vitali è seconda, Greta Versari terza, Francesca Torelli quinta e Anita Sgubbi sesta.  Non basta? Ecco che troviamo appena fuori dagli otto Chiara Castagnoli e Matilde Bulgarelli per continuare con Lucia Guarini, Maria Chiara Testa, Viola Casali, Francesca Morosi, Arianna Marini e Lucia Lena. La giornata finisce con la prova riservata ai più piccoli dei gpg, i Maschietti, che non vogliono essere da meno dei compari più grandi. Ecco allora il turno di Enea Gentilini che si arrende nei quarti al vincitore della gara e porta a casa un bel quinto posto assoluto. Con lui in gara erano Mattia Fabbri e Nicolò Ceccaroni finiti nei sedici, Niccolò Massi e Ulisse Fabbri. Si chiude la giornata di sabato con un primo, due secondi, un terzo, due quinti e un sesto posto. …E scusate se è poco!

Domenica. Pronti via e Leonardo Cortini spazza via la concorrenza di più di 130 presenti e con autorità si porta a casa l’ennesimo successo nei ragazzi/allievi. Ormai la sua leadership nella categoria non è assolutamente in discussione, addirittura impressionante il +25 con cui chiude il girone. Gli altri atleti del CSF, Andrea Callegati, Adriano Rocco, Riccardo Cappelletti, Matteo Utili, Emanuele Gambino, Marco Casadei, Leonardo Piras, Gabriele Samorì non riescono a entrare tra gli otto finalisti e finiscono un po’ più indietro nella classifica.  Ma non è ancora finita perché per la gioia di Igor, Oleg, Iulius, Rodolfo e Alexei anche loro in gita a Pordenone, arrivano il terzo posto di Licia Mattiello nelle Giovanissime e il quinto di Margherita Ugolini nelle Bambine. Assieme a Margherita era in gara anche Carlotta, la Versari junior, e con Licia erano Viola Amadei, Lucia Panciatichi e Annelisa Ballerini.   Insomma una trasferta da incorniciare.

Tra i più grandi era in gara Dario Remondini a Belgrado nella prova di Coppa del mondo U20.  Per lui un piazzamento nei 128 che la dice lunga sul livello qualitativo di una categoria sempre più competitiva a cui il nostro portacolori sta prendendo le misure nell’anno di esordio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.