Trofeo Città di Ravenna/Bratislava eurocadetti

Pochi km stavolta e in confronto a certe trasferte a cui siamo abituati è stato come essere nel giardino di casa. Pochi Km per raggiungere la palestra del Circolo Ravennate della Spada e disputare il Trofeo Città di Ravenna per GPG, Prime lame ed Esordienti con risultati eccellenti. La gara che si è disputata su due giorni, sabato e domenica, ha visto le “tute rosse” protagoniste in tutte le categorie a cui hanno partecipato. Clamoroso il risultato delle Giovanissime che hanno manifestato una superiorità assoluta e indiscutibile monopolizzando il podio con le tre stelline Chiara Castagnoli, Maria Chiara Testa e Viola Casali. Subito dietro ci sono Francesca Morosi, Matilde Bulgarelli e Lucia Guarini a conferma di una squadra tostissima. Bene anche le Bambine Annelisa Ballerini, Sofia Panciatichi, Elisa Saragoni.  La vittoria è arrivata anche dalle Ragazze con Asia Vitali e dai Ragazzi con Leonardo Cortini che guidano i rispettivi ranking di categoria.   Asia e Leonardo hanno avuto a fianco sul terzo gradino del podio Chiara Casali e Marco Casadei e, a seguire, troviamo Francesca Torelli, Greta Versari e Anita Sgubbi nelle femmine e i maschi Mattia Gondolini, Riccardo Cappelletti, Andrea Callegati. Bene anche gli Allievi Tommaso Vasumi (3°) e Fabio Tamburini. Nei Giovanissimi abbiamo il 3° di Gabriele Samorì, seguito da Adriano Rocco e Alessandro Marconi, nei Maschietti dopo Riccardo Magni terzo classificato ci sono Marcello Ghetti, Davide Castellani, Matteo Maddalena, Alessio Omicini.  Poi la valanga delle Prime Lame ed Esordienti.  La classifica ufficiosa degli Esordienti vede al 2° posto Luca Castellani e al 3° Francesca Spinelli, al 6° Lorenzo Balelli e al 7° Nicolò Paolantonio seguono poi, tutti premiati, Carlo Montalti, Pietro Bondi, Gianbenito Collinelli, Matilde Palmieri, Matteo Vergani e Paolo Sedioli.  Per le Prime Lame bel colpo di Enea Gentilini che si piazza secondo e di Nicolò Ceccaroni quinto, a seguire Mattia e Ulisse Fabbri, Niccolò Massi, Carlotta Versari, Vincent Bellini e Edoardo Berretti.  

Un po’, ma solo un pochino più lunga e più disagiata la trasferta che hanno affrontato Alice Franchini, Dario Remondini, l’imolese Fabrizio DiMarco e il M° Michele Mazzetti per partecipare a Bratislava ad una prova del Circuito Europeo Cadetti.  Già il viaggio è stato complicato perché saltati i voli per via del maltempo hanno deciso per la gita in auto e vedere così i paesaggi autostradali mitteleuropei.   E anche la gara non si è incanalata nel verso giusto. Alice è incappata in una giornata storta ed è uscita subito nel singolo e purtroppo anche il giorno successivo con Italia2 nella gara a squadre.  Dario ha fatto un buon 14°posto, il problema è che ci ha abituati fin troppo bene e ci aspettiamo sempre il colpaccio, così un sedici in Europa lascia un po’ di rammarico soprattutto se arriva con un 14/15 alla priorità. Quella che sicuramente doveva andare meglio è stata la prova per team con la formazione Italia 1 (Remondini, Di Marco, Armaleo, Severini) che esce al secondo assalto per mano di Usa 2 battuta di un solo punto. Poco consola che proprio la formazione americana si classifichi seconda assoluta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*