Legnano-1a prova nazionale cadetti

 

 

 

 

 

Che soddisfazione vedere due dei nostri sul podio della prima prova nazionale cadetti. Se per Dario Remondini certi risultati ormai sono una regola, tant’è che la settimana prossima vestirà la maglia azzurra, il risultato di Alice è stata una vera sorpresa. Uscita dal GPG con in tasca due Titoli tricolori, l’impatto con la categoria cadetti è stato piuttosto sofferto. L’impegno però non è mai mancato, pian piano è riuscita a prendere le misure e finalmente domenica l’exploit. Brava Alice un secondo posto meritatissimo. E allora andiamo a vedere gli sviluppi delle due gare. La manifestazione si disputa al Palaborsani di Legnano organizzata dal locale Club Scherma Legnano. Sabato sotto le direttive di Michele e Iulius in gara un bel gruppo di maschi. All’esordio i 2004 Marco Bulgarelli, Alessandro Palazzi, Leonardo Tondini, Daniele Tramonti e Sbastiano Ugolini e i più esperti Federico Bagattoni, Filippo Bassi, Niccolò Cappelleti, Francesco Fallacara, Marco Flora, Andrea Gemelli, Lorenzo Montanari e Dario Remondini. Come anticipato in apertura terzo posto per Dario, bravo e attento durante tutta la gara, che purtroppo si deve arrendere in semifinale più che all’avversario, il torinese Isef Enrico Piatti che vincerà la gara, quanto ai crampi che gli impongono il ritiro. Peccato, rimarrà sempre il pensiero di come sarebbe potuta finire… Podio e primo obiettivo stagionale centrato con la qualificazione alla finale del campionato Italiano di categoria centrata al primo colpo. Il prossimo fine settimana tutti a fare il tifo per lui con la Nazionale a Klagenfurt. Bene anche Alessandro Palazzi che come già nella qualificazione Open no risente dell’emozione del debutto nelle nuova categoria e si piazza al 47° posto. Per lui la soddisfazione di un buon esordio e ammissione alla prima prova giovani. Qualificazione giovani che ottengono anche Federico Bagattoni, Filippo Bassi, Marco Flora, Andrea Gemelli al rientro dopo l’infortunio. Nulla da fare per gli altri. Domenica le gentili pulzelle: Sara Andalò. Alice Franchini, Sofia Freschi, Beatrice Lolli, unica al debutto, e Chiara Tamburini. Bravissima dunque Alice che purtroppo elimina alla prima diretta la compagna Sofia, un brivido nell’assalto dei 128 passato di sghetto 15-14 per poi proseguire  spedita verso la gloria. Come per Dario, ma con altre modalità, anche per lei stop da parte di una spadista Isef, Carola Maccagno, avversaria di tante sfide nel Gpg. Il punteggio finale, 8/7 alla priorità, la dice lunga su quanto sia stata tirata la finale con le due atlete impegnate in un assalto molto tattico. Sul podio un grande sorriso per la nostra che come Dario può già prenotare la trasferta a Lecce dove ci sarà la finale. Per il momento è la sola delle ragazze, speriamo che trovi compagnia. Anche Alice, Filippo e Federico andranno a Klagenfurt, autorizzati dalla Federazione a gareggiare con i colori del CSF.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*